L’APUS cresce e si trasforma.

C'è aria di cambiamento in quel di Intragna!

L'APUS, (Associazione Protezione Uccelli Selvatici) che dal 2013 offre un servizio gratuito alla comunità rispondendo alle richieste della popolazione per quanto riguarda la protezione dell’avifauna indigena, si trasforma e diventa fulcro d’informazione ed educazione continuando nelle attività didattiche e di sviluppo ambientale.



Dopo essersi fatta le ossa sul campo con piú di 7100 individui soccorsi e curati in 7 anni di attività, e dopo la recente esperienza di quest'anno con mancanza di volontari e fondi, si è arrivati a una decisione importante. Quest’estate l’associazione ha dovuto svolgere turni di lavoro con picchi di 17 ore giornaliere, quindi ci si è accorti che la domanda è in continua crescita e che le risorse non sono piú sufficienti per continuare a sostenere il lavoro del Centro di cura e riabilitazione per uccelli selvatici. A fine ottobre 2019 APUS ha previsto la chiusura del servizio di picchetto telefonico e del Centro operativo, con il progetto di riorganizzare l'attività.



D’ora in avanti l’associazione si dedicherà totalmente alla sensibilizzazione e all'informazione del pubblico attraverso la diffusione di nozioni sulla protezione dell'avifauna (servizio di consulenza, messa a disposizione di materiale informativo, social network e sito web, organizzazione di attività didattiche). Un aspetto chiave del lavoro dell’associazione sarà continuare a fornire delle informazioni su come comportarsi in caso di ritrovamento di un uccello selvatico in difficoltà tramite i suoi canali divulgativi.

L’APUS continuerà ad offrire consulenza e sostegno per la protezione e l’incremento dei luoghi di nidificazione nell’ambiente urbano.

65 visualizzazioni

APUS 

Associazione Protezione Uccelli Selvatici

© 2020 APUS