Tel: 123-456-7890

APUS 

Associazione Protezione Uccelli Selvatici

Casa Primula
Via Cavalli 18, Calezzo
6655 Intragna

© 2019 Apus |  Powered by DMG Agency

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Pinterest Icon
  • White Instagram Icon
  • webmaster

Nido di cinciallegra


Questa specie è una di quelle che nidifica esclusivamente in cavità, naturali o artificiali. Abitualmente sceglie di nidificare le cavità scavate dai picchi nei grandi alberi. In un contesto non antropizzato, dunque, dopo la nidificazione del picchio la stessa cavità viene utilizzata dalle cince che la riempiono con pelo di origine animale e muschio. In città, invece, gli alberi potati drasticamente non offrono cavità idonee, gli alberi vengano abbattuti prima di cominciare a deperire e marcire naturalmente, quindi non presentano rami cavi nella loro chioma. La cinciallegra dunque, specie estremamente adattabile, ripiega su cavità artificiali che ricordano le condizioni naturali di tronchi o rocce; buchi nei muri, caselle postali, anfratti sotto le tegole, fessure nei lampioni. In questo caso, i nostri piccoli amici si sono spinti oltre, nidificando in un portacenere in strada. Questa specie, come molte altre, hanno una fase detta fase raminga in cui escono dal nido senza aver acora imparato a volare. Ecco che allora il posacenere di metallo liscio è diventato una trappola per i nidiacei, che sarebbero rimasti imprigionati all’interno del posacenere. Abbiamo quindi provveduto a sostituire il posacenere con una cassetta nido che in un secondo momento verrà spostata su un albero.

0 visualizzazioni